giovedì 17 luglio 2014

LA BAMBINA DI GAZA.

E, prima di imparare a parlare,
i miei occhi li bucarono
mille proiettili
sputati dal mare.
La spiaggia d'oro
l'acqua trasparente.
Prima di imparare ad esser forte
la mia sorte la spezzarono
gli uomini
burattinai di morte.
Ma quella morte
che sapeva non era il momento
lascia a rieccheggiare
a sfregio
e per tutti
il boato del mio piccolo corpo
nel vento.
E tra tutte le bombe della guerra
questa è quella che più non digerisce la terra.

Nessun commento:

Posta un commento