giovedì 19 dicembre 2013

ARPEGGIO DI LUCE ( a Tiziano...mancherai. )

Adesso che la musica si è fermata,
mi prendo un momento,
un respiro di silenzio
e tutto per te.
Accendo un ricordo
come una candela in un angolo buio.
Ti giro e rigiro
nella telecamera dei miei occhi.
Cammini fuori dalla vita
arpeggiando i passi su un pentagramma.
Lasci orme come note.
E non ti volti indietro.
Con un sorriso bagnato
ti abbraccio.
Suoni il tuo ultimo saluto.
Ascolto,
all'infinito,
ti ascolto.

Nessun commento:

Posta un commento