sabato 7 settembre 2013

ELEMENTI. ( Ai viaggiatori. Ai camminanti.)

Piedi, come piccole matite.
Intingo le dita nella china della TERRA. 
Descrivo strade, disegno sentieri.
Scricchiolano i rami degli alberi.
Spettino i pensieri e lì li appendo
che si riposino come le foglie.
Narici, come passaggi segreti.
Vi entra ARIA come vita.
Inspiro il mondo, ispiro il cuore.
Tratteggia la pioggia un cielo sereno.
Espiro il passato e lo soffio al vento
che oggi respiro libera.
Occhi, come soli luminosi
perenne in essi si è acceso IL FUOCO.
Si trasformano le immagini in energia.
Io tengo sveglia la passione
che mi scaldi se ho brividi nostalgici.
Orecchie, come piccole conchiglie
Bevono l'ACQUA dall'oceano.
Registro il concerto delle onde.
Nuotano in silenzio le parole che ancora non dico,
io ho labbra come spiagge e le aspetto.



Nessun commento:

Posta un commento