sabato 18 maggio 2013

L'INCREDIBILE OPPORTUNITA' DELL'INDULGENZA. ( a Masha e molti altri)

I processi di guarigione dell'anima passano attraverso tanti piccoli, infiniti passaggi.
Non è facile rimettere insieme i pezzi, decidere di vivere anche nella propria marcia Verità, quando si è cresciuti a pane e bugie. La nostra società si regge su meccanismi che mascherano e alterano molte cose.
Così, anche quando vorremmo rimanere Svegli e Puliti, rischiamo di addormentarci contaminati.
Alzate la testa, prima di tutto. Aprite i vostri occhi e mostrateli. Il vostro cuore,martoriato e ferito, smettete di nasconderlo. Perchè voi siete stati i primi a permettere che ve lo calpestassero. E forse non vi state perdonando.
Mille persone cieche vi verranno incontro, pretendendo di insegnarvi che quello che avete visto, vissuto e avete avuto il coraggio di raccontare, non era vero.
Mille persone sorde vi diranno che le vostre parole sono Follia in un Film Muto e che nessuno le ascolterà mai senza giudicarvi.
Spesso vi sentirete umiliati, traditi, spacciati e soffocati. Perchè per primi vi state umiliando, tradendo, soffocando. Vi abituerete a questa condizione se non scegliete ora di cambiarla. Non volerete mai davvero.
Ed è così che sembrerà facile perdere la fiducia nella verità e bellezza che esiste nel vostro presente. Nella verità e bellezza che siete voi, nei vostri bianchi, nei vostri neri.
Il lato oscuro della vostra Luna, senza la Fiducia, rimarrà sepolto dentro un posto che non pulirete più e rischierete di convincervi che nessuno lo potrà scoprire e accettare. Perchè voi per primi non lo starete accettando. 
Comincerete a nascondere in fretta e furia la polvere sotto il tappeto, così che nessuno possa vederla. E rischierete di dimenticare che c'è. In questo il tempo è alleato terribile. Regala RIMOZIONI, ci si attaccano alla pelle, ci scoloriscono lo sguardo, ci rendono braccati inconsapevolmente da fantasmi che non vogliamo ricordare, ma che sono visibili come blocchi di ombre a chi vuole amarci per tutto ciò che siamo.
Tanto il vento ricomincia a soffiare, prima o poi, ed è dispettoso quando ci riporta indietro ciò che non avevamo risolto.
Non abbiate paura di andargli in direzione ostinata e contraria: la polvere nascosta tornerà a farvi tossire. 
Non c'è colpa, ma deve esistere il coraggio della dignità.
Il coraggio di essere veri per come si è, il coraggio di non umiliarci per primi, di non negarsi nemmeno la più amara verità, di non continuare a criticarci per ciò che siamo stati, anche quando sembra che, avendo violentato il nostro cuore con le mani della bugia , spezzeremo il cuore dell'altro quando la scoprirà. In tal modo gli forniremo soltanto l'alibi per violentarci di nuovo.
Accadrà solo se rimaniamo vulnerabili, dimenticando di avere una dignità da difendere: la dignità di chi vuole crescere e migliorare anche attraverso i propri errori. La dignità di chi sa che la verità non si può cancellare con la bugia.
Per questo, in ogni momento, dobbiamo decidere di avere il Diritto di essere Indulgenti con noi stessi e sostenere tale diritto con gentilezza infinita, lasciando stare l'idea malata di continuare a giudicarci,perdendo la fiducia in noi stessi e conseguentemente la fiducia in tutto.
Noi possiamo qualsiasi cosa.
Possiamo riscattarci per tutto il dolore che abbiamo subito quando eravamo troppo deboli. E perdonarci se, perdendoci nella debolezza umana, ci siamo giudicati e più volti uccisi, delegando la responsabilità del nostro morire soltanto ad altri, come fossero assassini. Qualcuno ci può avere ucciso davvero, un tempo, ma il resto, dopo, lo abbiamo continuato a fare noi, scegliendo la strada della sofferenza.
L'indulgenza verso noi stessi non potrà farci dimenticare torti subiti o umiliazioni ripetutamente perpetrate, ma ci permetterà di LIBERARCI e AMARCI per ciò che siamo.
Il lato oscuro della nostra Luna, non brillerà come d'incanto, ma noi sapremo che esiste e non avremo paura di provare ad illuminarlo, di mostrarlo, di raccontarlo, anche davanti a mille ciechi, anche davanti a mille sordi. Ma soprattutto davanti  alle persone che, con amore infinito, hanno voluto vederci davvero e ascoltarci davvero, senza giudicarci.
Soprattutto davanti alle persone che hanno avuto  la forza di mostrarci che quello che stavamo facendo a noi stessi, internamente, era un suicidio lento e inconsapevole e ci hanno regalato così quell'incredibile opportunità di cambiare i nostri schemi mentali e..GUARIRE.





Nessun commento:

Posta un commento