mercoledì 10 aprile 2013

MITOLOGIE MODERNE :l'incantesimo di Apollo, il Sole per la sua amata Selene, la Luna. ( a Soheila, mia nipote e Samira, mia sorella.)

Apollo, IL SOLE, si nascose dietro una nuvola, rallentando l'arrivo della Primavera. Nei giorni scorsi, l'ho chiaramente sentito sbuffare e,invocando la sua amata Selene, LA LUNA, cominciare a parlare:

"Selene,
Pallida Luna.
Ti vidi la prima volta a Primavera.
Stava nascendo il Mondo e
danzavano le amiche Stelle il loro BIG BANG.
Cominciavo io a lavorare la Terra
a coltivare la Vita.
Avevo un cuore caldo
e mani come raggi
occhi dappertutto
una luce perpetua
ed energia infinita.
Ruotava il tutto intorno a me
centro VANITOSO dell'Universo
e mi facevano da girotondo
alle feste
in VIA LATTEA
Mercurio e Giove 
Marte e Saturno
Urano e Nettuno
La bella Venere
e Plutone, timido osservatore da più lontano.
Fu la Terra a parlarmi di te.
Raccontava di subire il tuo fascino argentato
Satellite Tu
Femmina Magica
a governare le Maree
a guidare il tempo della semina e quello del raccolto.
Fu la Terra a presentarci.
Pelle d,avorio
occhi di china,
cominciasti a roteare intorno a me
donandomi silenziosa il tuo sorriso
cantandomi con lo sguardo il tuo Amore.
Facemmo un dipinto d'oro e d'argento
abbracciati in un istante senza tempo.
Sconvolgendo l'ordine di qualsiasi struttura
Scoprimmo la potenza delle atmosfere
e l'importanza delle parole.
Fu per la Vita che d'improvviso intuisti di dovermi lasciare andare.
Fu per la Vita che compresi io, e con lacrime di fuoco
che raramente ti avrei potuta incontrare ancora.
Mi dicono ora che pur Luminosa e Splendida
nascondi pianto dolcissimo tra i tuoi crateri
mentre io
Re degli Astri
avverto un punto freddo tra i miei raggi
perchè mi manchi tu, unica Regina che vorrei al mio fianco.
Per tutto questo
la Terra si sta lamentando.
Gli uomini vogliono risorga una Primavera,
ma non riesco a sbucare fuori dalla nuvola.
Per questo, per tutto questo
voglio fare un Incantesimo per noi due, con l'aiuto delle altre Stelle.
Il nostro grande Amore,
non si perderà nel tempo e durerà all'infinito.
Lo spargerò in ogni angolo terrestre
sopra ogni strada
in mezzo ad ogni foresta
tra gli alberi
tra i fiori e i frutti
sopra l'acqua e per tutto il cielo.
Flora e Fauna godranno come abbiamo goduto noi
e l'aria profumerà,
diffondendo la nostra Passione
sopra tutto e sopra tutti.
Fallo anche tu, Selene mia,
perchè nelle lacrime tue c'è soltanto Amore
e il mondo ne ha bisogno per sognare.
Saremo infine fortunati.
In qualche posto, laggiù,
chissà come e quando
le nostre energie prenderanno forma umana.
Tu ti farai donna, Luna Candida,
io sarò uomo, Sole Generoso.
Completeremo la nostra unione in corpi che ridono
e fondendosi
portano a compimento il nostro desiderio d'Amore Reale,
continuando Mano nella Mano a diffonderlo a tutti coloro che incontreranno."

Apollo uscì dalla nuvola. In tutto il mondo arrivò finalmente la Primavera.
Io, che sono una donna, sorrido...e se guardate la Luna, questa notte, sono certa che la vedrete brillare di gioia.

















Nessun commento:

Posta un commento